Recensione Huawei P20 Pro: la perfezione ha il suo prezzo

Ecco qui la mia prima vera e propria recensione, più o meno in tempo reale. Sono molto contento di aver avuto la possibilità di provare Huawei P20 Pro, e con l’occasione ringrazio la mia amica Joyce che me l’ha prestato.

Buona lettura.

CONFEZIONE

VOTO: 8

La confezione è molto ricca. Infatti, al suo interno troviamo la spilletta per rimuovere la SIM, una cover in silicone, il manuale di istruzioni, il cavo di ricarica, un alimentatore SuperCharge 5V/4.5A (che è il triplo di quello del mio P9 lite), gli auricolari con la tipo-c (no, neanche lui ha il jack da 3.5mm) ed infine un adattatore da tipo-c a jack da 3.5 millimetri.

DESIGN ED ERGONOMIA

VOTO: 8.5

Huawei P20 Pro è costruito in modo impeccabile. La scocca in vetro posteriore non è troppo scivolosa, ma io in questi giorni ho prediletto l’utilizzo dello smartphone con la cover in dotazione, che calza a pennello al dispositivo e non ne altera il design.

Il peso è di 180 grammi, che a dire la verità non si fanno sentire troppo in mano.

Il mio dispositivo è in colorazione blu.
È molto bello, anche se avrei preferito provare la colorazione Twilight per consigliarvela o meno, visto che è un po’ la chicca di questo dispositivo.

L’unico problema che ho riscontrato a livello di design, è stata la sporgenza delle fotocamere che non permette al dispositivo di rimanere completamente fermo su una superficie piana.

Per concludere, il dispositivo è resistente ad acqua e polvere secondo lo standard IP67.

SCHERMO

VOTO: 9.5

Lo schermo è un’unità da 6.1 pollici in formato 19:9 con risoluzione FullHD+ e tecnologia AMOLED.

Per quanto riguarda il notch, essendo lo schermo molto grande, le notifiche non fanno troppa fatica ad entrare ai suoi lati, e se non vi piace è comunque possibile nasconderlo dalle impostazioni. Io, personalmente, non sono stato infastidito dalla sua presenza, quindi non l’ho nascosto.

AUDIO

VOTO: 8

L’audio é stereo, ovvero esce sia dalla capsula auricolare che dall’altoparlante di sistema posto sul lato inferiore del device.

É molto potente e ricco di bassi.

METODI DI SBLOCCO

VOTO: 9.5

Su Huawei P20 Pro, oltre ai classici metodi di sblocco (pin,password è sequenza), sono presenti lo sblocco con l’impronta digitale e lo sblocco col sorriso. Entrambi mi hanno soddisfatto completamente. Lo sblocco con l’impronta sblocca il telefono 10 volte su 10, e lo sblocco facciale é molto preciso e funziona anche al buio.

Sempre parlando dello sblocco facciale, nelle impostazioni é possibile attivare una funzione che risveglia lo schermo dello smartphone ogni volta che lo solleviamo, così che esso riconoscerà subito il nostro volto, senza neanche bisogno di toccare il pulsante di accensione.

SOFTWARE

VOTO: 8.5

Io, essendo utente Huawei da tre anni, non posso che apprezzare la EMUI 8.1, che comincia peró ad assomigliare troppo ad iPhone.

Infatti, oltre alla tacca ed ad alcune icone, è presente un’opzione nelle impostazioni per utilizzare la navbar di iPhone X.

Per il resto è un software ricco di funzionalità, come l’app per le traduzioni, o come il telecomando universale. Il dispositivo è infatti uno degli unici ad avere l’IR Blaster, che permette di comandare dal televisore al condizionatore.

Il dispositivo ha inoltre la versione 8.0 di Android ed una modalità desktop.

Clicca su un’immagine per ingrandirla

AUTONOMIA

VOTO: 9

La batteria da 4000 mAh di Huawei P20 Pro porta sempre a fine giornata con un utilizzo stress con un po’ di carica residua. La ricarica rapida Huawei è ottima, ma manca la ricarica wireless.

FOTO

VOTO: 9

Huawei P20 Pro ha 3 fotocamere: una da 10, una da 20 ed una da 40 megapixel.

In questi giorni ho fatto principalmente “punta e scatta”, senza stare troppo a pensare al lato tecnico. Perché diciamocelo, alla fine lo smartphone non é una reflex, e non serve a fare scatti professionali.

Io piuttosto mi sono divertito con la filigrana Leica, che ho attivato dalle impostazioni della fotocamera.

Vi lascio qui sotto qualche scatto, cosí che possiate ammirare la bellezza delle foto scattate con P20 Pro, ed in particolare della bellezza della modalità ritratto.

Curiosità: la terza fotocamera posteriore, é distaccata dalle altre due per farne notare la presenza.

Clicca su un’immagine per ingrandirla

PREZZO

VOTO: 6
Il prezzo da pagare per un’ottimo smartphone come Huawei P20 Pro è molto alto, in linea però con i prezzi degli altri top di gamma 2018. Si tratta infatti di 899€, che stanno già calando a circa un mese dall’uscita. Il mio consiglio è di acquistarlo fra qualche mese, quando avrà subito una pesante svalutazione, o di comprarlo con qualche operatore come ha fatto la mia amica Joyce, che l’ha acquistato con Tre a 700€.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...